Vai al contenuto

Credit score: che cos’è e come migliorare il merito creditizio

  • news

Uno degli strumenti utilizzati dalle banche per accertarsi che tu non sia un cattivo pagatore è il credit score, cioè il rapporto che racconta la tua storia di credito e consente di valutare la possibilità di ottenere o meno un prestito.

Cos’è il credit score?

Il credit score o scoring è un sistema utilizzato dalle banche e dagli intermediari finanziari per valutare la solvibilità di un soggetto.

Il punteggio numerico del credit score è un modo per misurare la probabilità che un debitore onori i suoi debiti. Il credit score in Italia, come in altri paesi, viene calcolato utilizzando algoritmi e modelli statistici che analizzano vari fattori finanziari, come la storia del pagamento dei debiti, il livello di indebitamento, le richieste di nuovi prestiti e altre informazioni pertinenti.

Come funziona il credit score

Quando la banca riceve una richiesta di finanziamento, procede subito ad acquisire dei dati sul cliente che forniscano indicazioni concrete sul suo grado di affidabilità ed eventuali morosità.

Secondo la Banca d’Italia, per determinare il livello di credit score, si prendono in considerazione 4 tipi di informazioni:

  • informazioni sul cliente (lavoro svolto e stipendio percepito);
  • caratteristiche del finanziamento richiesto (durata e importo dello stesso);
  • informazioni sul bene da finanziare;
  • informazioni sul livello di indebitamento del richiedente estratte dalla Centrale dei Rischi, che fornisce una fotografia dei debiti di privati e imprese nei confronti del sistema bancario e finanziario.

In Italia, inoltre, esistono anche altri archivi sul credito gestiti da soggetti privati come i Sistemi di Informazione Creditizia (SIC), ad esempio Crif, Eurisc, Experian e CTC.

Le agenzie di informazioni creditizie utilizzano queste informazioni per calcolare un punteggio di credito, che può variare da 0 a 1000 da 0 a 2000, a seconda dell’agenzia e del modello utilizzato. Un punteggio più alto indica una maggiore affidabilità creditizia, mentre un punteggio più basso indica un maggior rischio di inadempienza, e la segnalazione come “cattivo pagatore”.

Quali sono i livelli di rating?

Il livello di merito creditizio viene assegnato con un codice in lettere: se il soggetto rappresenta per la banca un rischio molto elevato otterrà il rating C. Per i soggetti a merito creditizio elevato, invece, il rating è AAA, che indica un’eccellente capacità del debitore di onorare le obbligazioni assunte.

Come migliorare il credit score?

Esistono alcune strategie che consentono di aumentare il credit score, come ad esempio:

  • regolare il rimborso dei prestiti: è bene assicurarsi di effettuare i pagamenti dei prestiti richiesti in modo regolare e puntuale;
  • controllare il rapporto debito-reddito: mantenere un equilibrio tra il reddito ed il debito è un’ottima maniera per aumentare il credit score. È sempre bene evitare di accumulare troppi debiti rispetto alle proprie entrate, poiché un alto rapporto debito-reddito può influire negativamente sul merito creditizio;
  • pagamento delle bollette e delle utenze senza ritardi: evitare ritardi o mancati pagamenti delle bollette, come luce, gas, acqua, telefono ecc. dimostra, senz’ombra di dubbio, una certa responsabilità finanziaria;
  • garanzie reali gravanti sul patrimonio: è bene evitare l’accumulo di garanzie reali, come ipoteche o pignoramenti, che potrebbero incidere sul patrimonio e sul merito creditizio relativo al credit score;
  • mantenere una buona età media dei conti correnti: evitare di aprire troppi conti in breve periodo di tempo può essere considerato positivo;
  • limitare il numero di richieste di finanziamenti recenti: un’elevata attività di richiesta può essere vista negativamente dalle agenzie di valutazione creditizia.

Migliorare il proprio merito creditizio richiede tempo e impegno, ma consente di ottenere con più facilità finanziamenti e prestiti a condizioni più vantaggiose.

Autore

Arsenale 1104 è una società di gestione e investimento immobiliare "all-inclusive" che offre servizi per case, ville e appartamenti vacanza a Venezia, Padova, Vicenza e Verona. Possiamo aiutarti e gestire il tuo immobile?