Vai al contenuto

Turismo in Europa: Veneto protagonista degli affitti brevi. Nuova sfida per il 2024

  • news

Il mercato degli affitti brevi in Europa ha visto un’importante crescita nei primi mesi del 2023, con un’attenzione particolare alle prime 20 regioni più popolari. Secondo i dati elaborati da Radiocor – IlSole24Ore, sei di queste regioni si trovano in Spagna e Francia, mentre cinque sono in Italia e due in Portogallo.

In Italia, dopo la Toscana, emergono come mete di rilievo per gli affitti brevi il Lazio, la Lombardia, la Sicilia e il Veneto. Al contrario, le regioni tradizionalmente alpine mostrano una crescita più lenta.

Tra le 15 regioni analizzate, che includono Bulgaria, Grecia, Francia, Croazia, Italia, Romania e Svezia, più del 50% dei pernottamenti turistici si concentra nei mesi di luglio o agosto. Cinque regioni si distinguono per la maggiore stagionalità: le principali regioni turistiche della Bulgaria, Yugoiztochen (64,3% delle notti in luglio e agosto) e Severoiztochen (60,9%), la regione costiera della Romania, Sud-Est (64,5%), e la regione croata Jadranska Hrvatska (60,2%). La Calabria si posiziona come la regione europea con il più alto livello di stagionalità, con il 64,8% delle notti concentrate nei mesi estivi, in cui spiccano anche Veneto ed Emilia-Romagna.

Il 2024 si prospetta come l’anno della rivoluzione per gli affitti brevi in Europa, con l’entrata in vigore della direttiva dell’Unione europea finalizzata a regolamentare il settore. Tale direttiva mira a introdurre una maggiore trasparenza e responsabilità per le piattaforme leader come Airbnb, Expedia e Booking, e l’Italia si posiziona in prima fila per adottare queste nuove regolamentazioni.

Solo nella prima metà del 2023, gli ospiti europei hanno trascorso circa 237 milioni di notti in alloggi in affitto a breve termine prenotati online. L’Italia si colloca al terzo posto, con oltre 34 milioni di notti, preceduta dalla Spagna con quasi 47 milioni e dalla Francia con 57 milioni.

Tuttavia, nei mesi invernali, da gennaio a marzo, l’Italia registra una performance più modesta. Dopo la regione croata di Jadranska Hrvatska, le prime posizioni sono occupate da cinque regioni francesi (Provenza, Ile de France, Rodano-Alpi, Aquitania) e altrettante spagnole (Andalusia, Catalogna, Canarie e Comunità Valensiana), con la sola Toscana a rappresentare l’Italia al nono posto.

Autore

Arsenale 1104 è una società di gestione e investimento immobiliare "all-inclusive" che offre servizi per case, ville e appartamenti vacanza a Venezia, Padova, Vicenza e Verona. Possiamo aiutarti e gestire il tuo immobile?