Vai al contenuto

Affitto casa: calcolo e requisiti dei metri quadrati per ogni posto letto

  • news

L’attività degli affitti brevi tra privati, che offrono la propria seconda casa o altri immobili a studenti universitari o turisti, sta vivendo un boom. Questo modello di business può essere replicato con successo anche per appartamenti nelle vicinanze di ospedali o in città ricche di eventi, fiere e attrazioni per uomini d’affari.

Tuttavia, sorge un problema, soprattutto per monolocali e bilocali: come determinare se si tratta di una stanza singola o doppia? Anche se sembra una questione stretta, è fondamentale essere in regola con la normativa. Quanti metri quadrati sono necessari per persona?

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, i metri quadri necessari per persona non sono identici. Ad esempio, se una persona richiede almeno 10 mq di spazio abitabile, ciò non implica automaticamente che per due persone servano almeno 20 mq. La normativa comunale italiana stabilisce che lo spazio vitale minimo per una persona singola è di 9 mq, mentre per una stanza doppia sono necessari almeno 14 mq (e non 18).

Il rispetto di questa norma implica, ad esempio, che anche se una camera da letto è di 12 mq, anche con un letto matrimoniale non può essere affittata a una coppia, ma deve rimanere ad uso singolo. Anche soluzioni come i letti a castello richiedono un’attenzione particolare, con il riferimento principale che prevede 1 mq o 3 metri cubi aggiuntivi. Tuttavia, la normativa su questo punto può variare a livello regionale.

Una panoramica più ampia riguarda l’intero appartamento. Ad esempio, un monolocale che offre due posti letto deve avere una superficie minima complessiva di almeno 38 mq. Ciò significa che anche se una stanza da letto è conforme alla normativa per due persone (14 mq), devono essere presenti almeno altri 24 mq di spazio, altrimenti non può essere affittata. Al di sotto di 28 mq, non è possibile affittare neppure per una sola persona.

È essenziale conoscere queste regole, poiché molte persone potrebbero acquistare locali da 25 mq senza rendersi conto che non sono abitabili secondo la legge. La presenza di soppalchi abusivi, oltre a essere sanzionabile, può rappresentare un ostacolo durante la compravendita. Ecco perché è bene affidarsi a professionisti del settore per non incorrere in brutte sorprese.

In conclusione, la superficie minima per affittare un bilocale a due persone deve essere di 38 mq, distribuiti tra la stanza da letto (14 mq), il soggiorno (14 mq) e i servizi (10 mq). Questo minimo aumenta a 42 mq per tre persone e a 56 mq per quattro persone, con un incremento di almeno 10 mq per ogni persona aggiuntiva. La scelta di un monolocale può essere più pratica rispetto a un bilocale con due camere più piccole, rispettando comunque le normative vigenti.

Autore

Arsenale 1104 è una società di gestione e investimento immobiliare "all-inclusive" che offre servizi per case, ville e appartamenti vacanza a Venezia, Padova, Vicenza e Verona. Possiamo aiutarti e gestire il tuo immobile?